Torna al sito di Radio2

Le Vignette di settembre 2016

Le Vignette di Maggio 2016

Ardez ft Orfeo - M'illumino di Miao


Chi siamo

La pattuglia dell'alba di Caterpillar AM è in onda dal lunedì al venerdì dalle 6.00 alle 7.30.

Filippo Solibello
Milanese, 43 anni, Dottore in Scienze Politiche, è noto ai più come "il Profeta dell'Ibridazione". Mischia e percorre tutte le strade della comunicazione, mezzi e contenuti: la radio con la televisione, il web con la carta stampata, l'informazione con i social e la musica con l'impegno. Se non state attenti vi entra nel citofono in fm e vi esce dal frullatore in podcast. Per Radio2 ha condotto per undici anni Caterpillar, alle 18, poi ha deciso di svegliarsi presto e, dal 2011, vi dà il buongiorno alle 6 con Caterpillar AM. Ha inventato M'illumino di Meno e RadioBattle, il campionato europeo delle radio. Ha portato in Italia RadioDays Europe ed è il Direttore Artistico di RadioCity Milano. Da diversi anni commenta per la Rai l'Eurovision Song Contest, di cui è fan praticante. Grande esperto di letteratura Zombie, è adepto del culto di Springsteen, si professa giocatore di pallacanestro ed è fermamente convinto dell'esistenza in natura degli Sharknado. Crede ancora alla superiorità del motore Wankel e all'esistenza di Babbo Natale. 

 

Elasti alias Claudia de Lillo
La radio l'ha salvata, liberandola dal giornalismo finanziario, di cui è stata prigioniera per 18 anni. 
Ha un blog (www.nonsolomamma.com), una rubrica su D di Repubblica, tre figli, tutti maschi, e un marito che lavora altrove. Le manca solo un cane ma resiste.
Ogni tanto scrive libri e collabora con Smemoranda.
Un giorno è stata invitata al Quirinale. Pensava fosse uno scherzo e, invece, il presidente l'ha nominata Ufficiale al Merito della Repubblica per avere inventato il personaggio di Elasti e per essere ossessionata dalla conciliazione tra lavoro e famiglia. Da allora ha finalmente qualcosa da raccontare ai nipoti, anzi, alle nipoti, perché saranno tutte rigorosamente femmine.



Marco Ardemagni
E' l’unico uomo al mondo ad aver partecipato a tre programmi radiofonici e due programmi televisivi che contengono la stringa Cater. Ha nonni lombardi, toscani e pugliesi. Ora vive in Brianza, ma rimpiange Milano, ama Londra, ricorda Istanbul e studia da anni la lingua di Pechino con miseri risultati. Ha iniziato a condurre a Radio Montevecchia ai tempi del liceo. Poi è passato a Radio Popolare, (quando già lavorava come psicomotricista ed educatore nelle ASL e poi come tecnico ed HR specialist all’IBM) sempre partendo dalla poesia. E infatti nel 1989 ha fondato con Gianni Micheloni, Antonio Pezzinga e Alessandra Berardi il gruppo di poesia ludico-sperimentale Bufala Cosmica con cui ha pubblicato nel 1992 un vivace volumetto dal titolo Rime Tempestose, bissato nel 2015 dal travolgente volume in solitaria Irrimediabilmente Rime. Nel frattempo, anno 2013, ha dato alle stampe anche Ininterrottamente Inter: il più dettagliato racconto di un singolo evento sportivo mai scritto, dedicato al trionfo in Champions League degli amati nerazzurri a Madrid, nel maggio 2010. Anche se ama il baccalà Ardemagni si dice disposto a diventare vegetariano purché qualcuno gli consegni dei piatti pronti alle ore 13.15 e 20.15 di ogni giorno.



Cinzia Poli
Nasce a Milano sotto il segno dei Pesci. Non si sa cosa ci facesse sua  madre lì sotto, quel giorno. A scuola è una secchiona. Si salva solo perché ha senso dell’umorismo e passa le versioni. Prima di arrivare alla radio ha scritto e interpretato spettacoli teatrali per bambini, dividendo il palco con colossi del calibro del Topo Rosicone e della Pecora Gigia. Poi è passata alla televisione, nelle redazioni di Solletico e Linea Verde. La passione per la musica la porta a collaborare al programma Fuori Giri e, di recente, a Quasi Alle Due di Radio 2. La passione per le notizie e le battute la porta a Caterpillar, Aria Condizionata, Un Giorno da Pecora e poi a Caterpillar AM. Non ama alzarsi presto. 

 

CREDITS:

Con Filippo Solibello, Marco Ardemagni, Claudia De Lillo aka Elasti e Cinzia Poli. Regia di Francesca Dal Cero. A cura di Renzo Ceresa.

Rai.it

Siti Rai online: 847